Filosofia

Il sito GUEST ADVISOR nasce dall’idea di un imprenditore toscano, albergatore e ristoratore da oltre un decennio. Il concetto di base è mostrare la seconda faccia della medaglia, ovvero quella degli albergatori e ristoratori che valutano i clienti, così come i clienti valutano le strutture ricettive.

Dal momento che la recensione spesso e volentieri viene utilizzata come arma per ricattare o screditare una struttura per un presunto torto subito (o per altri arcani motivi), la nostra categoria spesso si è sentita schiacciata dall’uso improprio di questa attività di recensione da parte dei clienti. Per tanto, dopo l’aumento impressionante di siti in cui puoi rilasciare la tua opinione, in un mondo dunque di opinionisti (oggi puoi rilasciare un giudizio addirittura sul macellaio che hai sotto casa, ovviamente sempre sorridendogli ipocritamente in faccia), ci siamo sinceramente stancati di essere sempre e soltanto noi l’oggetto della recensione.

Così da oggi in poi tutti gli albergatori e ristoratori potranno rilasciare una valutazione, un giudizio e una recensione sui clienti che hanno realmente soggiornato presso la nostra struttura. Così, alle parole del cliente “Via, mi faccia un pò di sconto; guardi che poi io devo rilasciare il giudizio sul tal portale…” potremo tranquillamente rispondere: Certo, la capisco; anche noi dovremo farlo su di Voi”. Ecco che la faccenda cambia e si pone su un piano totalmente diverso da quello di prima. Inizia dunque una nuova era, basata sull’onestà, sull’oggettività e sul reciproco rispetto.

Questo non significa assolutamente che i clienti che magari si trovano male in una struttura debbano per forza essere recensiti. Dovranno essere recensiti esclusivamente i clienti che usano l’arma della recensione come ricatto al gestore e quei clienti che hanno un comportamento scorretto (prenotazioni false, cancellazioni di prenotazioni senza penali applicabili, giudizi falsi su servizi e strutture solo perchè il gestore non era troppo simpatico, recensioni su soggiorni mai effettuati solo per screditare la struttura, e chi più ne ha più ne metta).

Il blog è quindi esclusivamente dedicato ad albergatori e ristoratori, che per accedere agli articoli contenenti I MIGLIORI e I PEGGIORI CLIENTI, dovranno richiedere la password direttamente all’amministratore del sito GUEST ADVISOR (che sono io) scrivendo a [email protected]

NB: Il blog non nasce come valvola di sfogo dove offendere clienti o sfogarsi perchè ha preso un punteggio negativo su una recensione, ma esclusivamente per segnalare i clienti che non si comportano bene sia durante il soggiorno che dopo il soggiorno. Questo per far sì che quei clienti vengano segnalati solamente tra le strutture ricettive (per adesso iniziamo a coprire la Toscana, poi il centro Italia e poi vediamo cosa succede, ma l’obiettivo sarebbe quello di coprire tutta l’Italia e una buona parte dell’Europa) e che una volta che effettuano la prenotazione possano eventualmente essere ritrovati o meno all’interno dell’elenco aggiornato (giornalmente) e comportarsi di conseguenza. ESEMPIO: il cliente paga con una carta di credito non valida o clonata. Si richiederà quindi il pagamento del soggiorno o del pranzo tramite contanti oppure si richiede tassativamente il documento di riconoscimento assieme alla carta di credito.

Nella sezione COME SCRIVERE UNA RECENSIONE troverete tutte le indicazioni e le avvertenze per farlo.

A questo punto non mi resta che augurarVi buon lavoro, coscienti del fatto che adesso le cose non sono più come erano prima e che il cliente ha sempre ragione… quando non ha torto.

Se sei qui significa che sei sveglio: dimmi cosa ne pensi